Bellezza & Cosmesi in gravidanza

(Torna indietro)

Il periodo della gestazione è un momento in cui la pelle della donna viene sottoposta a forte stress. Dalla maschera gravidica alle smagliature, scopriamo insieme le piccole pateologie della pelle della donna incinta.

La pelle in gravidanza
© Getty Images


La maschera gravidica

Si tratta di un'aumento della pigmentazione generalmente su fronte, guance, naso, labbro superiore, tempie e zigomi. Questo imbrunimento è causato dalla grande quantità di ormoni che ogni gravidanza comporta. E' frequente che capiti più spesso nelle donne brune e nei soggetti predisposti. Non vi è cura, se non la prevenzione con l'aiuto di protezioni solari (schermo totale, cappelli…) durante la gravidanza e dopo il parto poiché l'esposizione favorisce la comparsa di questo cloasma. Diminuisce entro 2 o 3 mesi dopo la nascita del bambino e un trattamento dermatologico può essere d'aiuto.

La prurigo gestationis

È una forma particolare di prurito gravidico che compare nel 2° trimestre della gestazione. Le lesioni si presentano come rilievi della pelle (papule), raggruppate e particolarmente concentrate sugli arti, sull'addome e sul seno. La donna rimane in uno stato generale buono e il tutto sparisce dopo il parto.




Commenti

Nessun commento pubblicato, sii il primo a lasciarne uno...

Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, clicca su "consento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies consulta la nostra Informativa Cookies. OK